Il Contributo rivolto all’intera categoria. Disposizione immediatamente efficace

Un errore materiale a cui è stato già posto rimedio. A breve verrà infatti pubblicata in Gazzetta Ufficiale l’errata corrige del testo Comma 2 Articolo 58 (Capo VI “Sostegno e rilancio dell’economia”) del Dl Agosto 104 / 2020 che mette a disposizione del settore della ristorazione italiana 600milioni di euro per acquisti di prodotti made in Italy.

Il contributo, seconda la ratio originaria del testo concordata e condivisa con tutte le Amministrazioni interessate, spetta a condizione che l’ammontare del fatturato medio dei mesi da marzo a giugno 2020 sia inferiore di almeno il 25per cento dell’ammontare del fatturato medio dei mesi da marzo a giugno 2019. Nello stesso comma è stabilita una norma di favore per le imprese che abbiano avviato l’attività dopo il 1° gennaio 2019, specificando che le stesse per accedere al contributo non dovranno dimostrare tale perdita di fatturato.

A partire dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale la disposizione sarà immediatamente efficace, senza attendere il completamento del processo di conversione del Decreto Legge.