Emergenza ungulati2015-01-05T10:05:03+01:00

Gestione faunistico-venatoria: emergenza ungulati o emergenza istituzioni

A Firenze convegno della Cia Toscana sulla gestione faunistico-venatoria. 400mila ungulati, 10 milioni di danni. Il presidente Brunelli: «Stop a conflitti con riordino governance»

Chianti vineyard landscape in Tuscany, ItalyPiena attuazione entro l’anno del Piano Faunistico Regionale; adozione di un piano straordinario di interventi per riportare la presenza e la densità degli ungulati in equilibrio con il territorio.

Sono questi alcuni degli interventi prioritari proposti dalla Cia Toscana, nell’ambito del convegno che si è tenuto oggi a Firenze, dedicato alla “Gestione faunistica-venatoria: emergenza ungulati o emergenza istituzioni” che ha visto una grande partecipazione e la presenza del viceministro Olivero, del presidente nazionale Scanavino e dell’assessore regionale all’agricoltura Salvadori.

4 novembre 2014, convegno
4 novembre 2014, convegno

I MATERIALI:

AGGIORNAMENTI E NOTIZIE SULL’EMERGENZA UNGULATI