Rientra con una doppietta di premi la Toscana dal TTG Travel Experience di Rimini, la più importante fiera del turismo B2B in Italia: l’Oscar alla Val d’Orcia quale destinazione più ospitale d’Italia e il riconoscimento a Vetrina Toscana quale miglior progetto di marketing a livello nazionale.

Il premio a Vetrina Toscana è stato attribuito dal Gruppo Italiano Stampa Turistica nell’ambito della 4a edizione Gist Travel Food Award 2021.

A conferire il premio alla Val d’Orcia è stata Italia Destinazione Digitale, riconoscimento ideato da The Data Appeal Company per restituire ai territori un risultato concreto del monitoraggio e dell’analisi dei big data.

“Una grande soddisfazione – ha commentato il presidente Eugenio Giani – che conferma il valore dei nostri territori e soprattutto le capacità di chi lavora per promuoverli. Una squadra, quella toscana, mossa dall’amore per la nostra regione, per i suoi valori identitari, che guarda alla tradizione coniugandola sempre con l’innovazione, che è la formula che garantisce il successo. Quanto alla Val d’Orcia, il premio incorona la competenza e la passione di operatori che sanno offrire ai loro ospiti esperienze di gusto e di bellezza permettendo che riportino a casa emozioni uniche e indelebili: è così che si fa promozione”.

“Questi premi che ci riempiono di orgoglio vanno al “saper fare” dei nostri operatori e all’intuizione che ha contraddistinto finora la nostra politica”, ha sottolineato l’assessore all’economia e al turismo Leonardo Marras. “Vetrina Toscana è lo strumento, nato da un’idea vincente, con il quale veicoliamo il turismo enogastronomico toscano in ogni occasione e contesto, sia esso digitale o fisico e che ci permette, questo è il valore aggiunto, di fare comunità, pregio che oggi credo sia quanto mai apprezzato. Per la Val d’Orcia, terra d’incanto e di prodotti di portata internazionale, mi associo ai complimenti agli operatori turistici che hanno saputo esaltare al massimo l’accoglienza, il calore e l’eleganza semplice proprie dello stile toscano. Bravi!”

“La Val d’Orcia in questi anni si è ritagliata il ruolo di vetrina della Toscana: il grande sforzo che hanno fatto gli operatori nell’ultimo decennio, insieme al ruolo delle istituzioni, è stato ripagato dai numeri delle presenze, cresciuti molto più della media regionale, e dal riscontro internazionale che il territorio ha ottenuto”, commenta Claudio Galletti, sindaco di Castiglione d’Orcia che è il comune capofila dell’ambito turistico Val d’Orcia.” Questo riconoscimento è per noi motivo di grande soddisfazione e frutto anche del progetti condivisi che abbiamo portato avanti grazie agli input della legge regionale sul turismo. Grazie a nome dell’ambito, da oggi abbiamo una motivazione in più per proseguire sulla strada tracciata”.


Fonte: Toscana Notizie