L’Ippica italiana continua a farci emozionare e, soprattutto, a vincere, anche all’estero. Nelle corse andate in scena ieri in Svezia all’ippodromo di Jagersro, infatti, due cavalli allevati in Italia hanno vinto con grande margine le proprie competizioni.

Il Prix Cagnes sur Mer è stato letteralmente dominato da Bengurion Jet, che ha stabilito anche il proprio record personale e quello della generazione 2017. Mentre la seconda finale Breeders Course per i tre anni, ha visto imporsi nettamente Colibrì Jet, con una prestazione sopra le righe.

I risultati ottenuti sono l’emblema di quanto gli allevamenti italiani siano un riferimento ed un patrimonio di esperienze importante per il settore.
Quando parliamo di filiera ippica, dobbiamo considerare che alla base c’è proprio l’allevamento, punto di partenza fondamentale per l’accrescimento del valore delle razze equine.

Così, in una nota, il senatore Francesco Battistoni, sottosegretario alle politiche agricole, alimentari e forestali