Attenzione, fino a quando non uscirà il decreto legge di sintesi dei provverdimenti emanati dal Presidente del Consiglio dei Ministri per il contenimento del contagio da coronavirus, restano in vigore tutte le disposizioni dettate dai DPCM.

La Cia raccomanda agli agricoltori soci, nel momento in cui vengono fermati per un controllo, nel caso vengano contestate le ragioni legate ai motivi di lavoro per cui si spostano (l’attività agricola è consentita anche dall’ultimo decreto), di telefonare agli uffici della Confederazione al fine di chiarire le ragioni eventualmente e comprensibilmente (viste le continue novità) da chiarire con gli organi di controllo. (c.t.)


CONTATTI: https://www.ciatoscana.eu/home/territorio/