Partecipato convegno di Cia Toscana si è svolto a Pistoia

Dalla normativa forestale alle opportunità di mercato della filiera legno-energia. È stato questo il tema al centro dell’incontro che si è tenuto a Pistoia, alla G.E.A. Green Economy and Agricolture. L’appuntamento organizzato da Cia Agricoltori Italiani della Toscana, ha visto una ampia partecipazione da parte delle aziende legno-energia della provincia pistoiese.

“Un momento di approfondimento molto importante – ha sottolineato il presidente di Cia Toscana, Valentino Berni – in cui è stato evidenziato quale è il quadro normativo forestale regionale e le opportunità del legname da opera; oltre al quadro normativo forestale nazionale. Quindi le opportunità della filiera legno-energia”.

Il convegno ha visto si è aperto con i saluti Sandro Orlandini, presidente Cia Toscana Centro; Giovanni Palchetti, presidente GEA Green Economy and Agriculture; Marco Niccolai, presidente Commissione Aree interne Consiglio Regionale e Luca Marmo, presidente Unione dei Comuni della Montagna Pistoiese

Quindi gli interventi: “Il quadro normativo forestale regionale e le opportunità del legname da opera” di Francesco Benesperi, dirigente Unione dei Comuni della Montagna Pistoiese e Alessandro Bernardini, architetto. “Il quadro normativo forestale nazionale” a cura di Raul Romano, ricercatore Osservatorio Foreste Centro Politiche e bioeconomia del CREA; “La dovuta diligenza nel settore forestale” di Angelo Mariano, Conlegno. E poi “Le opportunità della filiera legno-energia” di Andrea Argnani, di AIEL Area Biocombustibili; e “Le filiere del legno nell’ingegneria naturalistica”, a cura di Katuscia Begliomini, di Dream Italia.

Il seminario è stato realizzato con il cofinanziamento FEASR del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Toscana Sottomisura 1.2