/Lotta contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo in agricoltura: gli elenchi di prenotazione per i lavori stagionali nel settore agricolo

Lotta contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo in agricoltura: gli elenchi di prenotazione per i lavori stagionali nel settore agricolo

2018-03-14T09:18:04+00:0028 Febbraio 2018|Tecnica e impresa|

Anche per il 2018 è rinnovato il protocollo sperimentale contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo in agricoltura tra Regione, Direzione Interregionale Lavoro, INPS, INAIL, associazioni datoriali del settore agricolo e i sindacati.

L’intesa, nata alla fine del 2016, ha previsto l’attivazione, da parte dei Centri per l’Impiego regionali, di specifici elenchi di prenotazione per il settore agricolo nei quali possono confluire volontariamente tutti i lavoratori disponibili alle assunzioni o riassunzioni presso le imprese agricole.

Gli elenchi sono stati concepiti con gli obiettivi di disciplinare l’attività di incontro tra domanda e offerta di lavoro stagionale in agricoltura per contrastare il mercato sommerso e di assicurare una banca dati di lavoratori del settore agricolo in modo da rendere sicure e fruibili le prestazioni in tale settore.

Hanno, altresì, la funzione di strumento di monitoraggio dell’andamento del lavoro stagionale a tempo determinato in agricoltura, anche in considerazione degli specifici fabbisogni di manodopera nelle diverse fasi lavorative.

Le offerte sono visibili ai cittadini su IDOLWEB, nella specifica sezione “Visualizza l’Elenco stagionale agricoltura”. I lavoratori interessati all’inserimento negli appositi elenchi, devono registrarsi al portale compilando il form previsto, allegare il proprio il CV, specificare i Comuni della Provincia presso i quali sono disponibili a lavorare, il possesso di patente e di eventuale mezzo proprio. I lavoratori non comunitari devono indicare anche la tipologia del permesso di soggiorno e la data di scadenza.

Le aziende agricole che ricercano personale per attività generiche o qualificate possono rivolgersi al Centro per l’Impiego di riferimento che pubblicherà l’offerta e presenterà in tempi ristretti una lista di candidati in possesso dei requisiti richiesti.

Centri per l’impiego gestiranno tutte le operazioni di incontro fra domanda e offerta di lavoro al fine di garantirne efficienza e trasparenza.

Per approfondimenti:

Recapiti e orari dei Centri per l’impiego clicca qui.

Iscriviti alla Newsletter
di Dimensione Agricoltura

L'email servirà soltanto per l'invio della newsletter periodica.
Consulta la nostra politica della privacy
.
ISCRIVITI!
close-link

Pin It on Pinterest

X
Cia Toscana

GRATIS
VIEW