«Un plauso sincero alla maxi operazione condotta dal Comando dei Carabinieri per la Tutela Agroalimentare in provincia di Livorno, che ha portato al sequestro di prodotti contraffatti per un valore di tre milioni di euro, ed ha visto coinvolte sei persone di una nota impresa che opera nel settore conserviero e della trasformazione agroalimentare.

Esprimo profonda gratitudine per questo straordinario lavoro quotidiano a difesa del made in Italy, che il comando svolge con grande abnegazione su tutto il territorio, sotto la sapiente guida del comandante Luigi Coltellessa.
Ricordo, a tal proposito, che il comando, nei primi mesi del 2021 ha già controllato 400 imprese, riscontrandone 134 irregolari, ha certificato 650 mila euro di aiuti Ue indebitamente percepiti, ha sequestrato 4.566 tonnellate di prodotti per un valore complessivo di quasi quattro milioni di euro e accertato 100 illeciti amministrativi che hanno portato a 300 mila euro di sanzioni.

La mia gratitudine a tutti gli agenti che sul territorio si battono a tutela dell’italianità dei nostri prodotti, della loro storia ed a difesa di tutti quegli imprenditori che nel nostro Paese lavorano con lealtà per consegnare ai consumatori un prodotto di eccellenza».

Così, in una nota, il sottosegretario alle politiche agricole alimentari e forestali Francesco Battistoni.