di Alessandra Alberti


Una nota del 28 gennaio del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha fornito alcuni chiarimenti sulla proroga della validità dei patentini fitosanitari (abilitazione all’acquisto e all’uso dei prodotti fitosanitari), dei certificati di abilitazione alla attività di consulenza e degli attestati di funzionalità delle macchine irroratrici.

Con la proroga dello stato di emergenza la cui fine è stata fissata, per ora, al 30 aprile 2021 e tenendo conto dei provvedimenti di proroga usciti nel 2020, è stato chiarito che: per le abilitazioni in scadenza o scadute antecedentemente al 2020 ma in corso di rinnovo, per quelle scadute nel 2020 e per quelle che scadono nel 2021 nel perdurare dello stato di emergenza, è confermata la proroga di 12 mesi.

Qualora allo scadere dei 12 mesi di proroga, viga ancora lo stato di emergenza, la validità si intende prorogata di ulteriori 90 giorni successivi all’ultima data di cessazione dello stato di emergenza.

Quindi: le abilitazioni che a seguito della proroga nazionale giungerebbero a scadenza nel periodo compreso tra il primo gennaio e il 30 aprile 2021, scadono il novantesimo giorno successivo all’attuale data di fine emergenza sanitaria, fissata al 30 aprile 2021, quelle che a seguito della proroga nazionale avrebbero scadenza dopo il 30 aprile 2021, scadono 12 mesi dalla scadenza naturale, le abilitazioni che scadrebbero naturalmente (senza proroga nazionale) dal primo gennaio al 30 aprile 2021, scadono 12 mesi dalla scadenza naturale.

Maggiori informazioni presso gli uffici Cia.


Tratto da Dimensione Agricoltura n. 2/2021