di Francesco Sassoli


È stato pubblicato il 28 dicembre 2020 nella gazzetta ufficiale dell’Unione europea, il regolamento 2220/2020 del 23 dicembre scorso, che stabilisce alcune disposizioni transitorie relative al sostegno da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e del Fondo europeo agricolo di garanzia (FEAGA) negli anni 2021 e 2022, oltre che a modificare alcuni regolamenti per la gestione di tali fondi, tra i quali il regolamento Ue 1308/2013, che norma gli aspetti legati alle autorizzazioni vitivinicole.

In attesa delle disposizioni nazionali e regionali, si anticipa il contenuto relativo ad alcuni punti specifici riguardanti le scadenze delle autorizzazioni:

  • art 10, punto 5, primo comma – stabilisce che le autorizzazioni concesse per la realizzazione di nuovi impianti, saranno prorogate automaticamente al 31 dicembre 2021.
  • art 10, punto 5, secondo comma – per produttori che detengono autorizzazioni per nuovi impianti che scadono nel corso del 2020, proroga la possibilità di rinunciare a tali autorizzazioni senza incorrere in sanzioni amministrative, dal 30 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021.
  • art 10, punto 6, lettera a) – concede agli Stati membri la possibilità di consentire ai produttori di presentare la richiesta di convertire i diritti in autorizzazioni entro il 31 dicembre 2022.

In allegato il regolamento pubblicato in gazzetta (PDF).