Luca Brunelli, presidente Cia Toscana: «Serve coraggio e sostegno da parte del credito e delle istituzioni. Acquistare la terra è un onere solitamente molto alto, e per avere un’inversione di rotta sull’abbandono delle campagne bisogna avere coraggio, accettare nuove sfide e crescere nell’innovazione».

LEGGI TUTTO SU: Terre ai giovani all’asta. 760 ettari a disposizione in Toscana, possono nascere 15 aziende agricole