20151014_vino_uvaMontepulciano. 14 settembre 2015 – La Regione Toscana con Delibera di Giunta n. 572 del 27/04/2015 in rif. al Regolamento (UE) n. 1305/2015 – PSR 2014/2020 ha emanato disposizioni per rattivazione e gestione del bando condizionato “Progetti Integrati di Filiera – PIF”. Il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano con sede in Montepulciano (SI) Piazza Grande n. 7. intende partecipare. in qualità di capofila. al suddetto bando predisponendo un progetto che verrà realizzato dai vari soggetti aderenti.

Gli obiettivi che il suddetto Progetto Integrato di filiera si pone sono:

  • migliorare la qualità del vino prodotto nella filiera “Nobile di Montepulciano” con interventi in ogni fase della filiera. dalla coltivazione dell·uva. alla trasformazione alla commercializzazione;
  • comunicare in modo efficace ed efficiente al mondo del consumo i punti di forza e di caratterizzazione territoriale del Vino Nobile di Montepulciano. Con particolare attenzione agli elementi distintivi rispetto ad altre denominazioni “assonanti”;
  • operare azioni di trasferimento d’innovazione finalizzate a favorire l’attuazione di buone pratiche per l’abbattimento di C02.

Coloro i quali vorranno acquisire maggiori informazioni e/o partecipare al PIF sopra menzionato. sono invitati all’assemblea pubblica che il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano organizza presso il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano – Piazza Grande. 7 -. il giorno 17 settembre 2015 alle ore 15.00, durante la quale verranno illustrate le opportunità legate alla filiera oltre alle modalità di adesione ed alle disposizioni tecniche e procedurali previste dal PIF.

Firmato il Presidente Andrea Nalalini