Cia Agricoltori Italiani chiede scusa al Presidente di UIV e componente di giunta Confagricoltura, Lamberto Frescobaldi e alla società Syngenta per l’attacco portato dall’associazione Anabio nei suoi confronti, con il comunicato stampa di ieri.

In particolare, Cia afferma che si è trattato di un comunicato, uscito con anche la doppia sigla, ma che invece era da riferirsi completamente all’associazione del biologico Anabio.

Il Presidente Dino Scanavino, si rammarica per l’accaduto, ritenendo le relazioni con l’Uiv, con la Confagricoltura un patrimonio da difendere e di indiscussa solidità, così come i rapporti con la società Syngenta.


Fonte: Cia nazionale