Il Consiglio approva la mozione di maggioranza con primo firmatario Marco Niccolai

Sollecitare Governo e Parlamento per assicurare alle Province toscane e alla Città Metropolitana le risorse per la messa in sicurezza di strade, ponti, viadotti e gallerie. È quanto chiede la mozione di maggioranza, primo firmatario il consigliere Marco Niccolai (Pd), approvata dall’Aula.

Nel testo si richiama la ricognizione richiesta dal Governo dopo il drammatico crollo del ponte Morandi a Genova, il 14 agosto 2018, a seguito del quale tutti gli enti locali sono stati chiamati a trasmettere schede dettagliate contenenti tutte le informazioni utili sui “principali interventi ritenuti necessari e classificati in ordine di priorità sulla base di una valutazione di rischio”.

La mozione cita anche i dati forniti dall’Unione delle Province d’Italia (Upi) secondo i quali i chilometri di rete stradale gestiti ammontano a 132mila con un fondo di investimenti complessivo (2018-2023) pari a 1,6 miliardi che risulta “del tutto insufficiente per assicurare un livello di investimenti adeguata a garantire funzionalità e sicurezza”.