L’Istituto ha pubblicato oggi i primi chiarimenti su alcune misure relative al decreto per l’emergenza Coronavirus

A seguito dell’entrata in vigore del decreto-legge n. 18 del 17 marzo 2020, che ha introdotto diverse misure a sostegno dei lavoratori, delle famiglie e delle imprese, con il presente messaggio si fornisce una prima sintetica illustrazione relativa alla fruizione dei congedi parentali e del bonus baby-sitting, nonché alla estensione della durata dei permessi retribuiti di cui all’articolo 33 della legge 5 febbraio 1992, n. 104″.

È quanto si legge nel messaggio di oggi dell’Istituto previdenziale sulle novità per congedi parentali, permessi legge 104, bonus baby-sitting introdotte dal decreto Cura Italia. L’inps continua: “Le istruzioni operative e procedurali in merito all’applicazione dei suddetti benefici saranno fornite con la relativa circolare illustrativa, che sarà pubblicata a seguito del parere favorevole del Ministero vigilante”.

Leggi anche: