Il 12 aprile scorso è mancato Liano Angeli, professore ordinario di economia agraria all’Università di Firenze fino al 1986 e dopo a fino al 2006 che ha contribuito attivamente allo sviluppo della Facoltà di Agraria, nata pochi anni prima del suo arrivo.

Per molti anni ha diretto il Dipartimento di economia agroforestale e dell’ambiente rurale (DEAR) ed è stato titolare di numerosi insegnamenti dell’area economico-agraria.

I suoi interessi di ricerca hanno spaziato dalla contabilità aziendale, all’economia dell’impresa agraria, dallo sviluppo rurale alla cooperazione internazionale, tematica che lo ha portato a svolgere attività di ricerca e di consulenza in Africa, America Latina e Asia.

Chi lo ha conosciuto da vicino, colleghi e studenti, lo ricorda, oltre che per la sua competenza, anche per la sua vena di ironia e la profonda umanità.