In occasione delle elezioni regionali il CUPLA Toscana ha realizzato una piattaforma politica per avviare un confronto con i candidati alla guida della nostra regione.

“Senza anziani non c’è futuro”. Con queste parole si apre il documento che il Coordinamento toscano ha voluto mettere al centro della propria attività. Diverse le tematiche affrontate all’interno del documento che riporta dati e studi per stimolare un confronto sulle principali problematiche che coinvolgono gli anziani.

Decentramento e domiciliarità sono le due parole che devono indirizzare la politica della futura Giunta regionale secondo il CUPLA Toscana. Gli anziani devono poter essere curati nel loro ambiente più naturale con strutture e servizi vicini in grado di provvedere alle loro necessità assistenziali. Sono quindi da incentivare piattaforme abitative adatte o adattabili alla vecchiaia e ben localizzate sul territorio.

Parlando di assistenza domiciliare, un importante riferimento, ripreso anche nel manifesto del CUPLA Toscano, è rivolto verso la professionalità dei caregiver soprattutto circa la conoscenza della lingua italiana e delle abitudini culinarie.

Altro aspetto ripreso all’interno della piattaforma è della solitudine a cui gli anziani sono spesso condannati senza le strutture ed infrastrutture necessarie al tessuto economico e sociale soprattutto nelle aree interne. Attività commerciali, artigianali e agricole devono essere preservate garantendo adeguati servizi in tutto il territorio e salvaguardando alla viabilità e la rete ferroviaria.

Quello del CUPLA Toscana è un programma chiaro e definito rivolto alla tutela degli oltre 300.000 pensionati che rappresenta, ma anche riguarda e comprende tutti i cittadini toscani uniti per una Toscana inclusiva, attenta, partecipata!


SCARICA IL DOCUMENTO / MANIFESTO CUPLA IN PDF