Il 31 dicembre 2021 terminerà l’opzione di “Quota 100”, ovvero la possibilità di andare in pensione con 62 anni di età e 38 anni di contributi previdenziali. In questi giorni molti si chiedono se sia necessario affrettarsi a presentare la domanda di pensionamento entro la fine dell’anno, per non perdere questa opportunità.

Chiariamo subito: una volta raggiunti i requisiti anagrafici e contributivi, la pensione con “Quota 100” potrà essere richiesta anche successivamente al 2021.

Per essere sicuri di prendere la migliore decisione sulla vostra pensione, vi invitiamo negli uffici del Patronato INAC per un’accurata consulenza e verifica contributiva.