PescAgri che vogliamo! Giovedì 13 ottobre a San Vincenzo (Li)

“Promozione e diffusione degli allevamenti in mare e acque chiuse e rafforzamento delle filiere”, è il titolo del convegno in programma domani, giovedì 13 ottobre (ore 10.30) a San Vincenzo (Livorno) agriturismo Le Rondini di San Bartolo (Strada di San Bartolo, 35). Appuntamento nell’ambito di “PescAgri che vogliamo!” serie di iniziative dell’Associazione Pescatori Italiani promossa da Cia-Agricoltori Italiani – in collaborazione con Cia Toscana – per la tutela, lo sviluppo e la valorizzazione di acquacoltura e pesca artificiale.

Il programma

Apertura lavori a cura di Cinzia Pagni, presidente di Cia Etruria. Saluti autorità e istituzioni e presentazione dell’associazione, delle attività nazionali e territoriali con Rosa Giovanna Castagna, presidente PescAgri; quindi, le proposte di PescAgri per lo sviluppo e la diffusione dell’acquacoltura, con Marilena Fusco, segretario PescAgri

Gli interventi, moderati da Giordano Pascucci, direttore Cia Toscana, vedranno “Lo stato dell’arte e le nuove sfide per lo sviluppo e la diffusione del settore ittico” a cura di Baldassarre Fronte, Dipartimento di Scienze Veterinarie, Università di Pisa; “Acquacoltura: alimentazione, benessere e produzione delle specie ittiche” a cura di Chiara Sangiacomo, Dipartimento di Scienze Veterinarie, Università di Pisa.

A seguire confronto con istituzioni, autorità, esperti, mondo scientifico e operatori della filiera e interventi di acquacoltori e operatori della filiera.

Incontro poi con i consumatori, gli agriturismi ed i ristoratori sul valore dei prodotti ittici e per la maggior diffusione dei consumi.

Degustazione di piatti tradizionali toscani e a base di pesce a cura dell’agrichef Agriturismo Le Rondini di San Bartolo.

Durante l’evento verrà allestita una mostra di prodotti tipici toscani (ittici e non solo)

Per partecipare all’evento è necessaria l’iscrizione: https://forms.gle/8vWBe8hiGsTiQHxt5