Evento il 9 marzo a Palazzo Vecchio. Mercato di Donne in Campo a Piazza Repubblica. Interverranno i ministri Martina e Galletti, il presidente della Regione Rossi, il sindaco Nardella, il presidente commissione ambiente PE La Via, l’on. De Castro, Sorlini di Expo 2015, Maracchi presidente Georgofili, i vertici Cia Scanavino e Pagni e il presidente Cia Toscana Brunelli.

ciatoscana_20150309_firenze_territorio-come-destino_sliderSuolo, paesaggio, cambiamenti climatici e agricoltura, ovvero “Verso il territorio come destino”. E’ questo il titolo del convegno nazionale organizzato dalla Cia – Confederazione Italiana Agricoltori con il patrocinio del Comune di Firenze, in programma lunedì 9 marzo (9.30-13.30) a Firenze, a Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento.

L’evento fiorentino fa parte di un più ampio percorso di proposte che ha intrapreso la Cia con “Verso il territorio come destino”, che punta a posizionare l’agricoltura al centro di un serio progetto per lo sviluppo del Paese in vista degli eventi di Expo 2015 Milano.

Il programma – Saluti a cura di Dario Nardella, sindaco di Firenze; Luca Brunelli, presidente Cia Toscana; relazione a cura di Cinzia Pagni, vicepresidente vicario nazionale Cia. Quindi la tavola rotonda coordinata dal geologo e giornalista Mario Tozzi, con gli interventi di Maurizio Martina, ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali; Gianluca Galletti, Ministro dell’Ambiente; Paolo De Castro, presidente Gruppo S&D commissione agricoltura PE; Giovanni La Via, presidente commissione ambiente PE; Claudia Sorlini, Comitato scientifico Expo 2015; Enrico Rossi, presidente Regione Toscana; Giampiero Maracchi, presidente Accademia dei Georgofili. Conclusioni con Secondo Scanavino, presidente nazionale Cia.

IL MERCATO DI DONNE IN CAMPO Nei giorni 8 e 9 marzo nella adiacente Piazza della Repubblica, si terrà il mercato dei prodotti agricoli di Donne in Campo – Cia Toscana “L’altra metà… della terra in piazza”. Per saperne di più sul mercato di Donne in Campo clicca qui.

Scarica l’invito in formato PDF