Aperta una raccolta fondi in memoria di Sergio Pagliai, mancato il 16 settembre scorso

Il 12 ottobre il Patronato Inac e la Cia Toscana Nord ricordano due persone che hanno fatto la storia del Patronato: Libero Seghieri e Sergio Pagliai. Il giorno non è stato scelto a caso, ma è l’anniversario della morte di Seghieri, che per molti anni guidò l’Inac, facendolo divenire un modello per tutti i Patronati italiani.

«A sei anni dalla sua scomparsa – dicono –, le sue parole, il suo esempio e i suoi insegnamenti sono vivi tra le mura del Patronato».

— PUBBLICITÀ —

Seghieri aveva, di fatto, inventato negli Anni Settata, quando aveva preso la direzione del Patronato, un nuovo modo di offrire servizi ai cittadini. Nel tempo, aveva individuato in Sergio Pagliai la persona che avrebbe potuto sostituirlo alla guida dell’Inac, cosa che avvenne nel 2013.

«Due persone completamente diverse – prosegue la Cia – nei modi e nel carattere, ma con la stessa passione per il lavoro e la stessa empatia verso le persone. Sabato 12 è il giorno in cui si ricordano questi due grandi uomini che hanno fatto la storia del Patronato Inac di Lucca e che ne segneranno sempre l’operato con il loro esempio e i loro insegnamenti».

Sergio Pagliai è mancato improvvisamente lo scorso 16 settembre e, in sua memoria, di concerto con i familiari, la Cia Toscana Nord e il Patronato Inac di Lucca hanno aperto una sottoscrizione. I fondi raccolti verranno consegnati alla famiglia di Sergio che li destinerà a un’associazione o un’iniziativa benefica che lo stesso Sergio avrebbe giudicato meritevole di sostegno.

Il contributo potrà essere versato in ogni sede Inac o per mezzo di un bollettino postale, intestato a Confederazione Italiana Agricoltori, conto n. 13950555 e, come casuale, ‘In memoria di Sergio’.


Fonte: Cia Toscana Nord