Contribuire allo sviluppo agricolo aggregando la filiera e dando messaggi univoci

Agrinsieme e Accademia dei Georgofili hanno rinnovato il protocollo d’intesa, che li vede collaborare dal 2015, per contribuire con azioni e attività congiunte allo sviluppo dell’agricoltura, della tutela ambientale, della sicurezza alimentare, del mondo rurale.

Il nuovo accordo, di durata triennale, è stato sottoscritto dal presidente dei Georgofili, Massimo Vincenzini, e dal coordinatore di Agrinsieme, Franco Verrascina, in rappresentanza del coordinamento che racchiude le aziende e le cooperative di Cia-Agricoltori Italiani, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle cooperative agroalimentari.

«È un accordo che fotografa adeguatamente il ruolo che l’Accademia dei Georgofili svolge per l’agricoltura, per almeno due motivi Vincenzini – ha commentato Vincenzini -. Il primo riguarda la strategia accademica di aggregare quanto più possibile gli attori delle diverse filiere alimentari, dalla produzione primaria alla distribuzione dei prodotti finitiin modo da affrontare le sfide che abbiamo di fronte in modo possibilmente coeso, con più forze da mettere in campo. In secondo luogo, attraverso il confronto tra i vari portatori di interesse, espressioni anche di competenze diversificate, l’obiettivo, di diffondere messaggi univoci, scientificamente corretti, alla società dovrebbe avere maggiori probabilità di essere conseguito, con benefici per tutti».


Fonte: Cia nazionale