Positiva, opportuna e auspicata l’accelerazione degli adempimenti amministrativi necessari ad assegnare le risorse legate a 9 bandi Psr Feasr 2014-2020. Lo ha sottolineato Cia Toscana, commentando quanto stabilito dalla delibera approvata dall’ultima giunta regionale e dall’assessore Stefania Saccardi.

Con questa novità, non appena le risorse saranno disponibili, i beneficiari potranno avere accesso in tempi rapidi.

“Una sburocratizzazione e velocizzazione degli adempimenti amministrativi per i bandi Psr Feasr – sottolinea Luca Brunelli, presidente Cia Toscana – che va nella direzione auspicata e che, in questa fase quanto mai delicata, è fondamentale per la competitività delle imprese agricole toscane. Quello della eccessiva burocrazia e lungaggine amministrativa, è una problematica che troppe volte ha rallentato gli investimenti e quindi la crescita del settore”.

Ai potenziali beneficiari verrà comunicato che le istruttorie delle relative domande di aiuto non comportano alcun diritto alla finanziabilità delle domande ma la finanziabilità sarà da confermare nel momento in cui sono certe le risorse.

Con la delibera viene anche dato mandato ad Artea di procedere affinché provveda a rendere possibile la presentazione/istruttoria delle domande di aiuto sul proprio Sistema Informativo.

Cia Toscana – Comunicato stampa