Allo studio iniziative comuni per favorire consumo prodotti italiani e cibo per tutti

Il coordinamento di Agrinsieme, che riunisce Cia Agricoltori italiani, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, è al lavoro con l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) per organizzare iniziative comuni che possano continuare a garantire a tutti i cittadini il regolare approvvigionamento e la fornitura di prodotti agroalimentari nazionali.

“Lo scopo di queste iniziativa, con la quale intendiamo raccogliere l’invito alla solidarietà arrivato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, è venire incontro alle esigenze dei cittadini attraverso apposite scontistiche da aggiungere ai cosiddetti buoni spesa e da applicare ai prodotti agroalimentari delle nostre aziende, ma anche ad aiutare i più bisognosi attraverso la donazione di prodotti agricoli, così da favorire al contempo il consumo di prodotti agroalimentari italiani contribuire al sostegno del primario nazionale”, spiega il Coordinamento, che ha inviato una lettera in proposito al presidente dell’ANCI Antonio Decaro. 

“Oltre a dare un concreto sostegno a tutti i coloro i quali ne hanno bisogno, inoltre, con tale iniziativa intendiamo contribuire a valorizzare il grande lavoro dei sindaci del Belpaese, che dal primo momento combattono in prima linea contro la grave emergenza che stiamo vivendo, legata alla pandemia del COVID-19, o cosiddetto Coronavirus”, aggiunge Agrinsieme, evidenziando che “far fronte agli approvvigionamenti alimentari necessari ai cittadini è nella natura dei produttori agricoli italiani, che da sempre fanno della solidarietà un loro tratto distintivo”. 


Fonte: Cia nazionale