Ci si può rivolgere agli uffici del Patronato della Cia per fare domanda

20160913_cianazionale_lavoratori-agricoli13 settembre 2016 – Con l’approssimarsi del termine della stagione estiva, molte persone termineranno il loro periodo di lavoro stagionale e dovranno inoltrare domanda per ricevere l’indennità di disoccupazione, la cosiddetta NASPI. Lo segnala il Patronato Inac della Cia che è pronto a dare risposte, in tal senso, ai cittadini interessati..

I requisiti fondamentali -spiega l’Inac- sono di tipo sia contributivo che lavorativo; è necessario, infatti, che l’interessato possa far valere almeno tredici settimane di contribuzione contro la disoccupazione nei quattro anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione, intendendo come contribuzione utile anche quella dovuta ma non versata, nonché almeno trenta giornate di lavoro effettivo nei dodici mesi che precedono l’inizio del periodo di disoccupazione (per giornate di effettivo lavoro si intendono quelle di effettiva presenza al lavoro, a prescindere dalla loro durata oraria).

— PUBBLICITÀ —

Gli interessati possono rivolgersi -consiglia l’Istituto- presso gli uffici del Patronato INAC (rilevabili sul sito internet www.inac-cia.it) per verificare il possesso dei requisiti, avere completa assistenza nell’inoltro della domanda e per verificare la corretta corresponsione dell’indennità.


Fonte: Cia nazionale