Si svolgerà a Firenze il 25 gennaio a partire dalle ore 9 nella Sala Pegaso del Palazzo Sacrati Strozzi (piazza Duomo 10). “Le filiere cerealicole in Toscana: problematiche attuali e prospettive future”, il convegno in prospettiva della Conferenza regionale dell’agricoltura e dello sviluppo rurale 2017.

A seguito della grave crisi che ha interessato il settore cerealicolo e considerata la grande importanza economica, sociale e ambientale che tale comparto riveste in Toscana, la Regione ha ritenuto opportuno promuovere un’iniziativa pubblica, finalizzata ad approfondire le problematiche attuali e le prospettive future delle principali filiere cerealicole regionali e ad esaminarne i principali punti di forza, quali la valorizzazione della tipicità, della qualità e della tracciabilità (ad esempio il Pane Toscano DOP), anche al fine di valutare la possibilità di estendere tali esperienze positive ad altre filiere, in particolare a quella della pasta e ad altri prodotti derivati (prodotti da forno, ecc.).

L’iniziativa, in particolare, intende esaminare i seguenti aspetti delle filiere cerealicole toscane: criticità attuali, aspetti innovativi e di ricerca, prospettive e linee di intervento.

— PUBBLICITÀ —

L’iniziativa, organizzata da Regione Toscana, in collaborazione con l’Accademia dei Georgofili, è rivolta a tutti i soggetti pubblici e privati portatori di competenze e di interesse nell’ambito delle filiere cerealicole toscane.

Il convegno sarà aperto dagli interventi del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, del presidente dell’Accademia dei Georgofili Giampiero Maracchi e del direttore della Direzione Agricoltura e Sviluppo Rurale della Regione Toscana Roberto Scalacci. Interverranno rappresentanti del Ministero per le Politiche Agricole, delle istituzioni, delle categorie economiche e delle associazioni del settore. Sarà concluso dall’assessore all’agricoltura della Regione Toscana Marco Remaschi. Per la Cia Toscana interverrà il vicepresidente regionale Enrico Rabazzi.


Allegati: