FAUNA SELVATICA / Il presidente della Cia Toscana Centro, Sandro Orlandini, parla su TVL della situazione, ormai fuori controllo.

«Gli ungulati erano già molto presenti anche prima e creavano grossi problemi alle nostre attività. Adesso la situazione è insostenibile. Con l’emergenza sanitaria è venuta meno anche l’attività di controllo, che normalmente veniva svolta anche dalla polizia provinciale, impegnata adesso per la limitazione della diffusione del coronavirus».

La Cia chiede l’attuazione dell’ordinanza regionale che prevede il contenimento della fauna selvatica.