Benvenuto Brunello Off primo evento del settore in presenza, il presidente del Consorzio Fabrizio Bindocci: «Siamo orgogliosi». A maggio 2021 la ventinovesima edizione

Con circa 650 presenze complessive e 1500 bottiglie stappate si è chiuso ieri Benvenuto Brunello Off, il cartellone di tasting a numero chiuso realizzato dal Consorzio del vino Brunello di Montalcino nei quattro weekend di marzo, per presentare i nuovi millesimi agli addetti ai lavori.

In degustazione nei calici riservati a stampa specializzata e guide, blogger, sommelier (di cui circa 50 in servizio in ristoranti stellati) e operatori professionali dell’horeca le referenze di Brunello DOP 2016, Brunello Riserva DOP 2015, Rosso di Montalcino DOP 2019, Moscadello di Montalcino DOP e Sant’Antimo DOP di 140 aziende aderenti al progetto del Consorzio.

Per il presidente del Consorzio del vino Brunello di Montalcino, Fabrizio Bindocci: «Benvenuto Brunello Off va in archivio come il primo evento del settore in presenza, dopo un anno di iniziative digitali. Un primato che ci inorgoglisce non solo perché da Montalcino è partito un forte segnale di ripartenza per tutto il Paese ma anche perché abbiamo avuto il coraggio di dimostrare che è possibile ritornare a progettare eventi di promozione per il mercato in totale sicurezza».

L’appuntamento con la 29a edizione di Benvenuto Brunello è fissato per il 16 e 17 maggio prossimo, nell’ambito delle Anteprime di Toscana.

Altre immagini dell’iniziativa sulla pagina Facebook del Consorzio: https://www.facebook.com/brunellodimontalcino