AGGIORNAMENTO GIUGNO 2022: Rischio incendi. Abbruciamenti vietati dall’11 giugno 2022 in tutta la Toscana


Divieto assoluto di abbruciamento delle potature e residui vegetali su tutto il territorio regionale, e quindi anche in provincia di Siena, da oggi 12 marzo fino al 27 di questo mese.

E’ quanto ha deciso la Regione Toscana, con un decreto dei giorni scorsi, istituendo un periodo a rischio incendi boschivi.

L’auspicio della Cia Agricoltori Italiani di Siena è che il divieto non venga prorogato dopo il 27 marzo, anche perché potranno cambiare le condizioni climatiche ambientali. “Il divieto di abbruciamento – sottolinea Federico Taddei, presidente Cia Siena – va a vanificare le buone pratiche agronomiche che le nostre aziende agricole fanno regolarmente con le potature degli oliveti e dei vigneti, creando difficoltà di stoccaggio degli stralci. Pensiamo anche che se venissero a modificarsi le condizioni climatiche, e decadessero i pericoli attuali di incendi, tale divieto potrebbe essere rimosso in anticipo senza aspettare la fine del mese di marzo”.

La Regione Toscana ricorda quanto siano importanti i comportamenti corretti che ciascun cittadino deve tenere per evitare l’innesco di un incendio forestale e anche in caso di avvistamento di un principio di incendio. E’ a disposizione anche un numero verde 800.425.425 della Sala operativa regionale antincendi boschivi (o il 115 dei Vigili del Fuoco) per chi dovesse vedere l’inizio di un incendio e volesse segnalarlo.